fbpx

Time Management: cosa è la gestione del tempo

gestione_del_tempo

INDICE

Time Management, la gestione del tempo

La gestione del tempo può aiutarti ad arrivare ai risultati desiderati prima e più velocemente. Senza una buona pianificazione rischi invece di stressarti e non ottenere quel tipo di gratificazione che spinge a fare sempre di meglio.

Il tempo è una nozione invisibile e permanente ideata dall’uomo per ordinare la sua esistenza. Esso scorre e non può essere fermato ma è possibile averne un parziale controllo. Giorni, ore e minuti scandiscono le attività personali e lavorative, creando un sistema al quale ci si abitua facilmente. In realtà gestire il tempo non è un’affermazione completamente corretta perché è concretamente impossibile. .

Imprenditori a manager di successo sono riusciti a interiorizzare il valore di ogni momento e a trarne vantaggio per raggiungere i propri obiettivi. Tutti sono capaci di ottenere risultati velocemente, bisogna solamente imparare a strutturare il lavoro in maniera da non disperdere le energie in distrazioni e concentrandosi sulle attività da fare.

Sicuramente, se non si è abituati, fare il primo passo non sarà semplice. Ma è necessario per gettare solide e adeguate basi sulle quali costruire il proprio successo. Serve impegno per avere risultati soddisfacenti ma non è necessario sfinirsi; anzi, talvolta l’eccessiva fatica porta con sé insuccessi. Il segreto è trovare la giusta misura e usare al meglio ogni ora lavorativa.

Come fare? Esistono diversi trucchi per essere produttivi. Continua a leggere l’articolo per scoprirli.

Time Management: come si è evoluta negli anni la gestione del tempo

Quando le grandi e piccole imprese, gli imprenditori e i manager hanno compreso l’importanza del time management, hanno mosso i primi passi verso un’organizzazione personale e aziendale che avesse come punto di riferimento questo concetto. Come tutte le cose, sono stati fatti degli esperimenti perché è difficile far funzionare subito un’idea; essa si realizza solo tramite il cosiddetto “trial and error”.

Si può dire che la gestione del tempo ha attraversato varie fasi di sviluppo. Nella prima si dava particolare importanza agli strumenti capaci di sequenziare le ore lavorative. Timer, promemoria e i semplici orologi presenti all’interno degli uffici contribuivano ad acquisire consapevolezza del tempo che passava.

In una seconda fase le aziende si sono concentrate sulla gestione della struttura interna attraverso l’ottimizzazione di tutti gli strumenti a disposizione. In questo momento ha acquisito importanza l’identificazione e la pianificazione degli obiettivi, nonché la creazione di calendari e “to do list”.

In seguito, nel terzo stadio di sviluppo, la progettazione è diventata fondamentale. I leader hanno colto il valore di distribuire le varie operazioni nell’arco della giornata lavorativa, definendo le scadenze e gli obiettivi.

Nella quarta e ultima fase la quantità è passata in secondo piano, facendo spazio alla qualità. Solo attraverso l’ottimizzazione di attività importanti e valide per l’impresa è possibile raggiungere risultati fondamentali e l’aumento dell’efficacia e dell’efficienza.

Come gestire il tempo

Abbiamo già detto che esistono dei trucchi per pianificare le proprie ore di lavoro. Non tutti possono adattarsi ad ogni situazione ma sicuramente sono una valida ispirazione per prendere maggiore consapevolezza del proprio modo di operare.

Capire cosa gestire

All’inizio di questo articolo abbiamo affermato che il tempo non si può controllare; sono le attività che devono essere gestite. Questa tecnica è in realtà una riflessione, una presa di coscienza di quello di cui effettivamente hai bisogno. Devi coordinare te stesso, non il tempo. Sembra banale ma è un concetto fondamentale che ti aiuterà ad avere una prospettiva diversa, ottimista e produttiva. In primis è necessario identificare le tue debolezze, quelle che ti fanno maggiormente distrarre. Liberati dai social quando lavori e allontana tutte quelle cose che causano in te la procrastinazione. Poi ordina quello che devi fare e poniti dei termini. Solo così sarai più produttivo.

Identificare le attività importanti

Un secondo metodo per risparmiare tempo e fatica è quello di conoscere a fondo le operazioni che si stanno completando. Quali sono le più importanti? Quali si possono delegare? .

Concentrarsi sul presente

Spesso, quando si comincia a lavorare a inizio giornata e vi sono molti incarichi da portare a termine, si comincia a pensare: “riuscirò a finire in tempo?” Oppure “c’è troppo lavoro, non ce la farò mai”. Queste riflessioni sono deleterie e non solo mettono in ansia e tolgono energia, ma fanno procrastinare. Se si ha un piano a disposizione, bisogna seguirlo concentrandosi sugli obiettivi a breve termine, step importanti e necessari per arrivare al risultato finale. Non pensare continuamente al futuro, focalizzati su quello che c’è da fare ora e vedrai che arriverai alla fine senza neppure accorgertene.

Leggi l’articolo Migliorare la capacità di focalizzazione

Circondarsi di cose che stimolano la produttività

. Un esempio banale può essere l’ambiente nel quale si opera. Se lavori in ufficio, cerca di rendere ordinata e funzionale la tua scrivania; sistema lontano le distrazioni e tieni a portata di mano tutto il materiale utile al tuo lavoro. Se invece sei in smart working, scegli il tuo spazio con cura e non posizionarti in un luogo qualsiasi; esso dev’essere sereno e il più possibile silenzioso, non vicino ad agenti disturbanti che possono ostacolare i tuoi incarichi.

Questi sono solo alcuni consigli che possono aiutarti a gestire il tempo in maniera più efficace. . Ti sarà utile adottare anche una visione ottimista e fiduciosa, che contribuirà a preservare le tue energie e a farti arrivare ai risultati desiderati più velocemente.

tecniche-time-management

Time Management: fondamenta solide per il successo professionale

Il tempo è un’entità preziosa, soprattutto per imprenditori, manager e liberi professionisti che affrontano giornate dinamiche e impegnative. La gestione del tempo è la chiave per massimizzare la produttività e ottenere risultati significativi nel business. In questo articolo, esploreremo il primo step fondamentale del time management che getta le basi per un successo duraturo.

Identificare le priorità: la base della gestione del tempo

. Senza una comprensione dettagliata di ciò che è veramente importante, diventa difficile allocare il tempo in modo efficace e ottenere risultati tangibili.

1. Analisi delle attività chiave

Per iniziare, prenditi del tempo per analizzare le attività chiave che contribuiscono direttamente ai tuoi obiettivi professionali. Chiediti: Quali sono le azioni che portano al successo? Quali compiti hanno un impatto significativo sui risultati finali?

2. Definizione degli obiettivi a breve e lungo termine

Un time management efficace è strettamente legato agli obiettivi. Definisci chiaramente gli obiettivi a breve e lungo termine del tuo business. Questo ti aiuterà a comprendere quali attività sono in linea con il tuo percorso di crescita e successo.

3. Categorizzazione delle attività in base all’importanza e all’urgenza

Utilizza la matrice di Eisenhower per classificare le attività in base all’importanza e all’urgenza. Questo strumento ti permette di distinguere tra ciò che è cruciale e ciò che è semplicemente urgente, consentendoti di concentrare la tua energia sulle attività strategiche.

Implementare le Tecnologie di Supporto

Oltre all’analisi delle attività, l’utilizzo di tecnologie di supporto può migliorare notevolmente il tuo approccio al time management. Sfrutta applicazioni e strumenti di gestione del tempo per tenere traccia delle attività, impostare promemoria e pianificare in anticipo.

Creare una Routine Efficace

Questo potrebbe includere blocchi di tempo dedicati a compiti specifici, pause strategiche per massimizzare la concentrazione e momenti per riflettere sul progresso fatto.

Questa fondamenta solida ti permetterà di strutturare il tuo tempo in modo efficiente, contribuendo al successo a lungo termine del tuo business. Ricorda, la gestione del tempo è una competenza chiave per coloro che aspirano a eccellere nel mondo degli affari.

12 principi di gestione efficace del tempo

Grazie per aver letto questo articolo dal titolo Time Management: cosa è la gestione del tempo.

E tu? Quanto sei bravo a gestire il tuo tempo?

Scopri il PERCORSO GRATUITO per ottenere “più risultati e una migliore qualità di vita”.

Buon lavoro e buona vita!

Fonti bibliografiche

Brigitte J.C.Claessens,Wendelienvan Eerde,Christel G.Rutte,Robert A.Roe A review of the time management literature

Mackenzie, Nickerson, The Time Trap: The Classic Book on Time Management

Macan, Therese Hoff Time management: Test of a process model.

Britton, Bruce K.Tesser, Abraham Effects of time-management practices on college grades.

I migliori libri su gestione del tempo e organizzazione personale

Digita sul titolo o sull’immagine per maggiori informazioni, dettagli e recensioni.

Categorie

CORSI ONLINE

Programmi di miglioramento e crescita personale per potenziare le abilità di gestione del tempo, organizzazione personale.

Lascia un commento

Informazioni sull' autore

Ciao, sono Matteo Rocca, imprenditore, autore ed Executive Business Coach ACC ICF con circa 20 anni di esperienza imprenditoriale e manageriale in Italia e all’estero. La mia esperienza mi ha permesso di entrare in contatto con culture molto diverse, che hanno arricchito il mio bagaglio professionale e personale.Da sempre appassionato di Coaching e crescita personale, ora come Mental Coach aiuto imprenditori e manager a ottenere risultati grazie a nuovi strumenti, metodologie e competenze. Li supporto nella gestione di progetti d’innovazione e cambiamento, con percorsi di Coaching e Formazione, individuali e collettivi, per migliorare le prestazioni professionali.
Share via
Copy link