Sapevi che l'Italia è tra i paesi europei con il più alto numero di imprese familiari?

L’impresa familiare è spesso descritta come il modello più antico e diffuso di organizzazione economica.
Secondo le stime, solo nel nostro paese, sono presenti circa 784.000 di imprese familiari e, cosa più importante,
queste imprese generano il 70% delle opportunità di lavoro.

L’impresa familiare in Italia è figlia della nostra cultura e, quindi, della nostra tenacia, dedizione, grande laboriosità, ma anche del nostro individualismo. E’ naturale considerare l’impresa come un’estensione della propria famiglia e a non considerare le due entità come nettamente separate tra loro.

I due mondi sono di per sé incompatibili e antitetici. Per cultura si tende però ad applicare in azienda le logiche della famiglia e questo genera problemi anche molto seri, soprattutto nelle fasi del passaggio generazionale.
In un’impresa familiare che ha ambizioni di continuità e sviluppo, i rapporti tra i familiari soci, i diritti e i
doveri di ciascuno devono essere regolati in modo professionale, come si farebbe con soci non membri della famiglia.

" In famiglia si è parenti, in impresa si è soci "

Il problema del passaggio generazionale.

Sapevi che solo il 32% di tutte le imprese familiari raggiunge una durata media di due generazioni? Eh già, purtroppo è cosi!

E non solo.. il passaggio alla terza generazione si riduce ulteriormente ad un semplice tasso di successo del 15%, mentre il mantenimento di una valida impresa familiare di quarta generazione (o oltre) si realizza solo il 3% delle volte.

Come ben saprai (e sicuramente immagino starai vivendo anche tu questa situazione, dato che ti trovi qui in questa pagina a leggere), l’intensità dei rapporti familiari diminuisce con il passare del tempo e con il concetto che i singoli membri hanno di “famiglia”.


Inizialmente, quando l’impresa nasce, i membri della famiglia sono uniti da un legame molto forte, marito-moglie o padre-figlio.
Non ci sono dubbi sul significato di “FAMIGLIA”.

Come favorire la transizione nell’impresa a gestione familiare?

Nel tempo l’impresa cresce, la famiglia evolve e la nuova generazione si affaccia ad assumere ruoli nell’impresa.
C’è sempre il punto di riferimento centrale rappresentato dalla “vecchia” generazione. Anche in questo caso il legame è forte e il concetto di “famiglia” è univoco.

Il quadro cambia quando i figli formano le loro nuove famiglie. Il senso di famiglia diventa ambiguo e si perde l’allineamento tra le esigenze della famiglia originale e le esigenze del nuovo nucleo.


La situazione muta radicalmente quando le nuove famiglie hanno i loro figli...

Leader senior e leader junior: favorire la comunicazione tra diverse generazioni

Il modo migliore che hai per evitare l’insorgere di potenziali conflitti tra famiglie è coinvolgere le future generazioni in discussioni aziendali di famiglia già dalla tenera età.

La maggior parte delle famiglie che ho seguito in passato non si preoccupavano nemmeno di assicurarsi che la generazione successiva comprendesse e apprezzasse i valori e l’etica del lavoro necessari per il successo dell’azienda di famiglia.

Quando la famiglia inizia a coinvolgerli dalla tenera età, inizia a indirizzarli sulla strada
giusta per fare buone scelte per il futuro dell’azienda.

L’azienda dei figli è l’azienda del futuro

Un altro dei problemi più comuni di un’azienda di famiglia e che si cerca sempre di lavorare sotto una visione vecchia del fondatore.

E’ fondamentale per la tua azienda, elaborare un buon processo e un solido piano per la successione, progettare il passaggio generazionale.

Se vuoi che l’azienda di famiglia duri di generazione in generazione, avrai necessariamente bisogno di eliminare le tue convinzioni limitanti e sviluppare una visione del tutto nuova e pertinente con le future generazioni della famiglia…


Un' impresa familiare è come un organismo...

In un mondo in continua evoluzione, l’azienda ha bisogno di continuare a crescere ed evolversi per soddisfare le esigenze dei proprietari e dei clienti, attuali e futuri… Ma affinché questo avvenga è indispensabile che in famiglia ci sia comunicazione e dialogo, punto importantissimo, ma che spesso vedo mancare in molte aziende familiari!

La tua attività non deve essere una fonte di frustrazione e ansia come spesso accade per tante famiglie.
I disaccordi in ambito familiare possono portare all’estraniamento nei rapporti familiari, che spesso durano per generazioni.
Non deve essere così!

È compito del leader della famiglia avere il coraggio e la capacità di facilitare conversazioni produttive all’interno della famiglia e dell’azienda.
La maggior parte dei leader familiari è riluttante a scoperchiare il “vaso di Pandora” e quindi non dà mai alla famiglia e all’azienda l’importante opportunità di rinfrescare la propria visione.

So cosa stai pensando..
hai paura che una volta iniziato un percorso, e non va dove vuoi che vada, non
sarai in grado di tornare indietro.

Potrebbe essere una preoccupazione legittima ma, allo stesso tempo, non
dare una nuova visione alla tua azienda, può causare grandi problemi.

Non aspettare troppo a lungo a progettare il passaggio generazionale e nomina 
il futuro leader della tua azienda di famiglia.

Troppe famiglie “aspettano, aspettano, aspettano” sperando che in
qualche modo si presenti la soluzione giusta.

Troppo spesso la procrastinazione e la paura dell’ignoto di una famiglia fa sì
che la famiglia e l’azienda rimangano bloccati in una situazione neutrale con
un futuro incerto.


Una buona visione è il risultato di molte conversazioni, auto-riflessione e collaborazioni con gli altri.

Pensa allo sviluppo delle capacità di comunicazione come una priorità nella tua impresa di famiglia.

Non puoi davvero aprire un discorso sulla nuova vision aziendale, stabilire aspettative chiare per ciascuno, se non si riesce a comunicare.

Devi farlo!

C’è molto in gioco:  lo devi a te stesso, alla tua famiglia, ai tuoi dipendenti e alle principali parti interessate.

Sii un vero leader e dai inizio al percorso!


TRE SUGGERIMENTI COMPROVATI PER GESTIRE UN IMPRESA FAMILIARE DI SUCCESSO

Dalla mia esperienza maturata nel corso degli anni, mi sento di darti tre suggerimenti comprovati, per tutelare il sistema impresa-famiglia e per gestire la delicata fase del passaggio generazionale nell’impresa familiare:


MA CHI E' UN "BUSINESS COACH"?

 Nella vita di tutti i giorni, li chiamiamo “allenatori,  insegnanti, amici”. 

Sono persone che prestano le proprie orecchie ed il
proprio interesse al nostro sviluppo personale, che ci incoraggiano ad andare avanti, e ci aiutano a credere un po’ di più nei nostri obiettivi, e soprattutto a raggiungerli.

Sul lavoro, li chiamiamo “Business Coach”.

Sono esperti, mentori dell’imprenditoria, che ci aiutano a navigare anche in acque
pericolose e profonde.

Fanno in modo che gli imprenditori stiano alla larga da ostacoli, che li
abbattano quando capitano sulla strada, e che i progetti e sogni riguardanti l’azienda o
la propria carriera siano sempre trasformati in solide realtà.

Ebbene, un Business Coach è proprio la soluzione per la tua impresa familiare!

I miei servizi si differenziano dagli altri sul campo per la qualità e i risultati.

Ti aiutano a gestire in modo efficace la tua vita familiare, lavorativa e ad
insegnarti le competenze necessarie per affrontare i problemi,
e risolvere i conflitti.

Un coach può aiutarti a navigare nel campo minato della
creazione di un piano di successione, un passaggio generazionale

una fase importante e delicata e purtroppo spesso trascurata nelle aziende a conduzione familiare.


CHI E' MATTEO ROCCA?

Sono membro di una famiglia imprenditoriale, ho lavorato per più di 20 anni
in aziende industriali e commerciali
, so bene cosa significa e come si lavora.

Conosco benissimo tutte le dinamiche e problematiche
presenti nelle imprese familiari.. perché li ho vissute.

Ad oggi, con i miei percorsi di Coaching, ho aiutato e continuo ad
aiutare imprenditori e professionisti a ottenere risultati
grazie a nuovi
strumenti, metodologie e competenze.

Offro servizi di Coaching per le imprese familiari per aiutare a gestire in modo
costruttivo un’azienda PMI,
in cui tutti comprendano regole, ruoli e responsabilità,
prendano decisioni basate sul know-how e non sulle emozioni, abbiano comunicazione
trasparente, chiara e diretta.

VUOI SAPERNE DI PIU’?

Ascolterò attivamente i tuoi problemi, gli obiettivi personali e professionali, ti offrirò 
l’opportunità di migliorare la tua situazione per portare più risultati
in azienda e in famiglia e realizzarti professionalmente.

PRENOTA UNA DEMO GRATUITA DA 60 MINUTI per:

  • scoprire il mio metodo;
  • approfondire il tuo problema/obiettivo;
  • ricevere feedback migliorativi;
  • vivere esperienza di apprendimento innovativa (win win)

 

T. 3498564266

coach@matteorocca.com

ICF Logo
analisi dello stile comportamentale EXTENDED DISC
logo AICP