fbpx

Fino al 30/04 codice PROMOLANCIO50 per uno sconto del 50% sui corsi online

I benefici segreti del ricompensarsi (auto-gratificarsi)

i benefici segreti del ricompernsarsi (autogratificarsi) - titolo

INDICE

“Ecco il tuo gelato”. Da bambino mi piaceva sentire quelle parole, dopo aver completato un compito assegnato dai miei genitori.

Quando ero giovane, i miei genitori mi portavano fuori a prendere un gelato se completavo un compito importante che mi veniva assegnato, ad esempio, pulire il giardino. Maggiore è lo sforzo per completare l’attività, come ottenere buoni voti, migliore era stata la ricompensa, come una bicicletta.

Conosciamo tutti questo meccanismo. Fai qualcosa e ottieni qualcosa in cambio. Maggiore è lo sforzo / energia / tempo spesi, migliore è la ricompensa.

È la strategia più famosa per portare a termine le cose per un semplice motivo. Perché funziona! Puoi usare lo stesso principio per ricompensarti.

Ogni singola persona conosce questo meccanismo motivazionale, ogni singola persona ha vissuto situazioni in cui è stata applicata questa tecnica.

Nonostante la conoscenza e i risultati comprovati dietro il suo successo, quando è stata l’ultima volta che ti sei ricompensato?

Perché funziona un sistema di ricompensa personale?

La ricompensa e le azioni sono strettamente correlate. Pensaci bene. Esegui un’azione aspettandoti un risultato, una ricompensa.

Sebbene la ricompensa non si presenti sempre come un premio o un trofeo, ti aspetti una qualche forma di ritorno per lo sforzo che hai messo.

Per esempio:

  • ti aspetti uno stipendio per lavorare ogni mese

  • ti aspetti di perdere peso dopo aver lavorato per un mese

  • ti aspetti di raggiungere una destinazione quando sali in macchina

Non importa cosa, la tua azione è legata a un risultato. Il problema è che il risultato a volte può richiedere molto tempo per essere visualizzato.

Non perderai peso il giorno in cui ti sei allenato. Perderai grasso corporeo nel tempo. Nel frattempo, potresti perdere la motivazione per andare avanti quando non vedi il risultato.

Se ti costruisci un semplice sistema di ricompensa personale, troverai sempre il motivo per andare avanti. L’entità della ricompensa non è direttamente proporzionale alla motivazione. Anche il più piccolo dei premi può darti un sacco di energia per fare di più.

La ragione per cui una ricompensa aiuta i tuoi livelli di energia è sostenuta dalla scienza. Ogni volta che ricevi una ricompensa, il tuo corpo rilascia dopamina che crea un senso di piacere. Il tuo corpo secerne la stessa sostanza chimica durante varie altre occasioni di piacere, sia buone che cattive, come l’amore, il sesso, il gioco d’azzardo, il fumo e così via.

Inoltre, la dopamina crea una forte dipendenza, indipendentemente dalla forma in cui si manifesta. Desideri sempre più dopamina. Costruendo un sistema di ricompensa per te stesso, stai usando la tua dopamina a tuo vantaggio.

Come ricompensarti per aver raggiunto gli obiettivi?

Credi di poter motivare te stesso ricompensandoti?

Pensi che è un concetto sciocco e ti chiedi quanto è veramente importante ricompensarti?

Ma per quanto sciocco possa sembrare, il metodo funziona. Quando ti sei impegnato molto e hai ricevuto un premio per i tuoi sforzi in pubblico, hai la sensazione del “me lo merito”.

Quando sei in viaggio per raggiungere il tuo obiettivo di lungo termine, sfortunatamente, non esiste un’entità esterna che riconosce il tuo duro lavoro svolto.

Potresti aver passato l’intera settimana a dormire poco, sudando e sacrificandoti. Solo tu sai quanto hai lavorato duramente per questo.

L’unica persona che può ricompensarti per i tuoi sforzi sei TU STESSO. L’unica persona che può motivarti ad andare avanti sei TU!

Quindi non perdere l’occasione di farti un regalo come ricompensa per aver ottenuto un buon risultato dopo il duro lavoro, perché te lo meriti.

Buoni modi per ricompensarti in piccoli modi

Ogni volta che fai un buon lavoro o svolgi un compito significativo, ricompensati in piccole proporzioni. Un buon punto di partenza è ricompensarti per aver raggiunto obiettivi di dimensioni ragionevoli.

Quando hai sentito la parola ricompensa, cosa ti è venuto in mente? Immagino che tu abbia pensato a qualcosa di materialistico con un costo ragionevole come un paio di scarpe, occhiali da sole, cuffie, racchetta nuova da tennis.

Ma la ricompensa non deve essere necessariamente generosa o stravagante. Qualsiasi ricompensa, grande o piccola, aiuta a motivarti. La cosa fondamentale è assicurarsi che la ricompensa ti renda felice. Ad esempio, se ricevi un libro come ricompensa, ma non ti piace leggere, non aiuta.

Non c’è nessuno adatto a tutti i sistemi di ricompensa. Poiché solo tu conosci il modo migliore per ricompensarti, puoi costruire un tuo sistema di ricompensa personale. Hai un milione di modi diversi per ricompensarti se ci pensi bene. Ecco alcune idee di ricompensa.

  • bere un bicchiere di vino

  • comprarti il tuo cioccolato preferito

  • comprare un biglietto per uno spettacolo

Puoi persino ordinare su Amazon e chiedere loro una confezione regalo. Quando l’addetto alle consegne si presenta alla tua porta, sembrerebbe un regalo da parte tua a te stesso.

Come posso premiarmi gratuitamente?

La ricompensa non deve essere sempre tangibile. Anche le ricompense possono essere non materialistiche. Ecco come puoi ricompensarti senza soldi

  • guardare un film durante l’orario di lavoro se sei un appassionato di cinema

  • risolvere un cruciverba

  • leggere l’articolo di gossip sulla tua celebrità preferita

  • dormire un’ora in più.

Se ti stai chiedendo di poter fare lo stesso anche senza portare a termine alcun compito, devi cambiare mentalità. Fai lavorare te stesso per la ricompensa in modo tale che quando ricevi la ricompensa, credi di meritarla. Non solo hai ottenuto la tua ricompensa, ma ora hai anche una corsa alla dopamina per fare di più per un’altra ricompensa.

Se ti compri delle cose o fai quello che ti piace fare quando vuoi, perdi l’opportunità di condizionarti per fare meglio.

Quando ricevi un regalo, ti senti speciale, vieni rispettato e qualcuno si cura di te. Questo ti aiuta a costruire buone abitudini e mantenere una routine efficace.

4 suggerimenti per un’efficace auto gratificazione

1.Assicurati che il tuo sistema di ricompensa sia efficace

Ognuno ha i propri interessi personali. Una barretta di cioccolato per aver letto un libro potrebbe essere un’ottima motivazione per farlo. Per il tuo amico, potrebbe non sembrare che valga la pena. Potrebbe invece preferire una serata fuori con gli amici.

Non cercare idee di ricompensa su Internet. Premiati adeguatamente con ricompense che ti fanno sentire felice.

 

2. I tuoi premi devono essere unici

La tua ricompensa non deve avere un semplice sostituto che puoi goderti senza alcuno sforzo.

Ottenere la ricompensa deve renderti felice. Mancare la ricompensa deve farti sentire un poco incompleto, farti arrabbiare, reagire. Se la ricompensa ricevuta o mancata non fa alcuna differenza per le tue emozioni, devi ripensare ai tuoi premi Se il tuo sistema è inefficace, la ricompensa non sarà abbastanza motivante.

 

3. Ricompensa proporzionalmente per l’impegno profuso

OK qui sto affermando l’ovvio, ma è importante ribadirlo. Non puoi premiarti con un nuovo paio di scarpe costose solo per aver studiato mezza giornata. Rimarrai senza soldi prima di esaurire le attività da svolgere. D’altra parte, non regalarti un pezzo di cioccolato per il duro lavoro di aver scritto un intero libro.

Se ti dai enormi ricompense per piccoli compiti, non puoi ridimensionare quel modello. Man mano che i tuoi compiti diventano più difficili, ti aspetterai una ricompensa maggiore. In breve, il tuo sistema non può reggere.

La tua ricompensa dovrebbe corrispondere al valore dello sforzo che hai fatto. Più lungo e difficile è stato il compito, maggiore dovrebbe essere la tua ricompensa.

La ricompensa dovrebbe essere tale che il tuo io interiore dovrebbe urlare “Vaiii, me lo merito!!!”

 

4. Non premiare per annullare lo sforzo

La ricompensa che ti dai non dovrebbe essere dannosa per i progressi che stai facendo o per l’obiettivo che ti stai prefissando.

Ad esempio, se il tuo obiettivo è sviluppare gli addominali, non puoi premiarti con un gelato per aver completato il tuo allenamento ogni giorno. Se hai trascorso un’ora a lavorare in modo produttivo senza distrazioni tecnologiche, non puoi premiarti con 1 ora di spensieratezza.

La tua ricompensa non può trasformarsi in una scusa per peggiorare le cose per te. Molte persone che iniziano ad allenarsi lo considerano un motivo per mangiare più spazzatura. Quando notano che il loro peso aumenta, si lamentano che l’esercizio fisico non aiuta con la perdita di peso.

Allo stesso tempo, non preoccuparti di una ricompensa occasionale anche se ostacola un po’ il tuo obiettivo. Mangiare il tuo gelato preferito una volta alla settimana è accettabile se mantieni una sana routine.

Ma usa il buon senso per proporzionare abitudine, obiettivo, risultato e ricompensa. Se il tuo obiettivo è smettere di fumare, una sigaretta occasionale può riportarti all’abitudine. Se vuoi ricompensarti per aver risparmiato denaro, non regalarti un oggetto costoso.

Crea un sistema di ricompensa ragionevole in modo tale che non solo ti motivi, ma ti tenga anche in linea con il tuo obiettivo. Questa non è una scienza complicata.

Non ci sono regole rigide e veloci o la struttura giusta per costruire un sistema di auto ricompensa. Tutto ciò di cui hai bisogno è un po’ di buon senso e comprensione dello scopo del sistema. Devi spingerti oltre, verso i tuoi obiettivi, usando questo sistema.

Esercizio per ricompensarti

Facciamo un esercizio. Stabilirai un sistema di ricompensa per te stesso.

Elenca le prime 3 attività che hai posticipato per molto tempo. Questi compiti possono essere grandi o piccoli, non importa. Scrivine solo 3 per ora, né più né meno.

Quindi, elenca le ricompense che ti rendono felice e non sembrano né stravaganti né insignificanti. Decidi una ricompensa per il completamento di ciascuna di queste attività. Segui i suggerimenti sopra menzionati per assicurarti che la ricompensa sia efficace e proporzionale al lavoro svolto.

Tieni presente che devi creare un sistema di ricompensa personale che ti aiuti a raggiungere il tuo obiettivo. Se qualsiasi parte del tuo sistema di ricompensa va contro questa regola, devi sostituire il vantaggio che ti sei prefissato.

Prova tu stesso oggi come il meccanismo di ricompensa aumenta la tua motivazione.

Lascia un commento su quali sono le 3 attività che hai creato per il tuo sistema di ricompensa.

Conclusione

Non sottovalutare il potere dell’auto-gratificazione.

Avevo l’abitudine di lavorare tanto tempo, sfinendomi e poi trascinandomi a letto solo per tornare alla stessa routine il giorno successivo. Nel tempo, un tale sforzo può diventare difficile da sostenere se i risultati non arrivano. Quindi non dimenticare di ricompensarti per aver lavorato sodo.

La ricompensa è un meccanismo secolare per portare a termine le cose: è applicato dai leader sulle persone.

In questo articolo hai capito come usare la tecnica dell’auto-gratificazione per premiare te stesso e motivarti. Imparare a ricompensarti è un metodo efficace per aiutarti a saltare fuori dal letto ogni mattina.

Hai svolto un esercizio per trovare ricompense per te stesso per aver completato le attività importanti. Rendilo una pratica abitudinaria e non vedrai l’ora di ricevere una ricompensa ogni giorno.

E tu? Quanto sei bravo a gestire il tuo tempo?

Scopri il mio servizio di Performance Coaching.

Fonti bibliografiche

  • Ann M. Graybiel and Kyle S. Smith, GOOD HABITS, BAD HABITS 2014
  • Jager, W. Breaking ‘bad habits’: a dynamical perspective on habit formation and change 2003
  • Quinn, Pascoe, Wood, Can’t Control Yourself? Monitor Those Bad Habits 2010
  • Eerde, Procrastination at Work and Time Management Training, 2010
  • Goyal, Ilmanen, Kabiller, Bad Habits and Good Practices, 2015
  • De Holan, Phillips, Nelson, Lawrence, Thomas, Managing Organizational Forgetting 2004
  • Ekanem, Breaking Bad Habits 2016

 

Approfondimenti suggeriti

I libri per migliorare le proprie abitudini

Digita sul titolo o sull’immagine per maggiori informazioni, dettagli e recensioni.

0 0 votes
Article Rating
Categories

CORSI ONLINE

Programmi di miglioramento e crescita personale per potenziare le abilità di gestione del tempo, organizzazione personale.
Subscribe
Notify of
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Informazioni sull' autore

Ciao, sono Matteo Rocca, imprenditore, autore ed Executive Business Coach ACC ICF con circa 20 anni di esperienza imprenditoriale e manageriale in Italia e all’estero. La mia esperienza mi ha permesso di entrare in contatto con culture molto diverse, che hanno arricchito il mio bagaglio professionale e personale.

Da sempre appassionato di Coaching e crescita personale, ora come Mental Coach aiuto imprenditori e manager a ottenere risultati grazie a nuovi strumenti, metodologie e competenze. Li supporto nella gestione di progetti d’innovazione e cambiamento, con percorsi di Coaching e Formazione, individuali e collettivi, per migliorare le prestazioni professionali.

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Share via
Copy link