fbpx

Come motivare e valorizzare i propri dipendenti e collaboratori

manager imprenditore motivato e soddisfatto
Il Performance Coaching per motivare i talenti

Tempo di lettura:  11 min.

INDICE

La motivazione e la soddisfazione di manager e imprenditori influiscono in modo importante sulle performance di un’azienda. Di seguito alcuni suggerimenti per essere sempre motivati e soddisfatti.

Cosa differenzia lavoratori puntuali, sorridenti ed efficienti, da lavoratori ritardatari, svogliati e preoccupati? La motivazione!

“La motivazione è la forza motrice che porta un individuo a comportarsi in un determinato modo al fine di raggiungere uno scopo”

(Westen, 2002)

La motivazione è diversa dalla soddisfazione, tuttavia questi due concetti vengo spesso accomunati e si riconosce una relazione tra di essi. Si può essere motivati senza essere soddisfatti, ma non è possibile essere soddisfatti senza essere motivati.

Scopriamo insieme i meccanismi e le logiche per motivarsi, motivare ed essere soddisfatti.

 

I MECCANISMI DELLA MOTIVAZIONE

La motivazione è l’insieme degli scopi (motivi) che inducono un soggetto ad avere un determinato comportamento in direzione degli obiettivi che deve raggiungere.

In pratica essere motivati significa alzarsi carichi, con il sorriso, felici di iniziare una nuova giornata. Essere motivati porta a non sentire la stanchezza ed essere alla ricerca di nuovi traguardi per migliorare continuamente.

Il lavoro non viene quindi inteso solo come una fonte di guadagno, ma come strumento di realizzazione personale oltre che professionale.

 

” Non potrai mai raggiungere un reale successo a meno che tu non ami ciò che stai facendo “

(Dale Carnegie)

 

La motivazione è vista come una sintesi di cause, scopi e bisogni. E’ quindi un processo di attivazione per la realizzazione di un fine specifico, in relazione alle condizioni ambientali. Da questo processo dipendono l’inizio, l’intensità e la conclusione di una determinata azione da parte di un soggetto.

La motivazione riguarda il “perché” del comportamento: i motivi guidano l’agire per il conseguimento di un’obiettivo.

In azienda la motivazione si sviluppa in 4 aree principali:

  • il ruolo, con riferimento alla job description, agli strumenti e ai compiti assegnati;
  • lo sviluppo e la crescita, che riguarda i piani formativi, i percorsi di carriera e la valutazione della prestazione;
  • le relazioni, cioè il rapporto tra colleghi, il clima aziendale, la comunicazione e la condivisione di obiettivi;
  • la gestione, riferita a politiche retributive e benefit.

Al giorno d’oggi le aziende si muovono verso una maggior attenzione al coinvolgimento dei collaboratori, per avere maggior partecipazione, motivazione e crescita del potenziale individuale.

BISOGNI E MOTIVAZIONE

Ogni persona è motivata da fattori differenti, la motivazione è un fattore soggettivo. Con il termine motivazione si intende l’insieme dei bisogni, le ragioni e i desideri collegati al comportamento umano.

Ognuno di noi lavora per soddisfare diverse tipologie di bisogni, non solo economici, ma anche psicologici, emotivi, relazionali. Maggiori sono le “mancanze” che riusciamo a soddisfare e maggiore è la motivazione a lavorare con impegno.

Leggi anche Gestione del tempo: le abitudini delle persone produttive

 

La spinta motivazionale legata all’azione è determinata dai due elementi che compongono la motivazione:

  • le competenze e le abilità: ciò che la persona è in grado di fare;

  • i valori: le idee che guidano l’individuo e costituiscono ciò che ritiene importante.

La spinta motivazionale si esplica quando la persona percepisce un bisogno o uno squilibrio tra una situazione desiderata e la situazione attuale.

Le motivazioni umane sono distinte in 3 categorie:

  • motivazioni primarie: di natura fisiologica (ad es.: bere, mangiare, dormire);

  • motivazioni secondarie: di natura individuale (ad es.: competizione, successo, collaborazione);

  • motivazioni superiori: riguardano gli obiettivi, i valori e gli ideali (auto-realizzazione, innamoramento, soddisfazione personale, senso etico).

 

LA MOTIVAZIONE E LA PASSIONE PER IL PROPRIO LAVORO

Motivazione e passione sono strettamente legate poiché gli uomini si attivano più facilmente e in modo più efficiente per obiettivi che stanno maggiormente loro a cuore.

Alcuni manager sono motivati da fattori esterni, come stipendio alto o fringe benefit o status sociale derivante da un titolo o dall’appartenenza ad una azienda rinomata. Altri invece sono motivati dal desiderio profondo di raggiungere una meta prefissa e amano le sfide, crescere professionalmente e “fare bene le cose”. Scopri Le buone abitudini del top leader

 

” Riunirsi insieme significa iniziare; rimanere insieme significa progredire; lavorare insieme significa avere successo “

(Henry Ford)

 

La motivazione è fondamentale perché i collaboratori diano il meglio di sé nello svolgere le proprie attività, poiché solo chi crede in ciò che fa e persegue l’obiettivo con lo spirito e con tutte le proprie forze, riuscirà a fornire una performance lavorativa adeguata.

Scopri La mentalità di successo del leader moderno

 

PRESTAZIONE INDIVIDUALE E MOTIVAZIONE

Manager e imprenditori  sono motivati da fattori diversi. Ogni professione può essere noiosa o stimolante a seconda dell’atteggiamento mentale e da ciò che si ricerca e ottiene.

E’ fondamentale non stancarsi mai di cercare e di creare la propria professione che risulta dare maggiori soddisfazioni ed essere più stimolante, per esprimere nel modo migliore i propri talenti e le proprie potenzialità.

” Tutte le cose sono difficili prima di diventare facili. “

(John Norley)

Le prestazioni individuali nel lavoro sono correlate alla motivazione unita alle abilità.

La motivazione può essere intrinseca (interna al lavoratore) ed estrinseca (che viene dall’ambiente di lavoro).

Per esprimere il concetto con una formula sarebbe:

R (Risultato) = M.I. (motivazione intrinseca) x M.E. (motivazione estrinseca) x A (abilità)

E’ fondamentale che l’imprenditore o il manager Team Leader creda nelle possibilità delle persone che conduce. Le aspettative che tutti noi trasmettiamo ai nostri collaboratori modellano il nostro atteggiamento nei loro confronti e influenzano fortemente la motivazione estrinseca.

Se c’è una cosa che vorrei fosse ricordata, è che ho aiutato le persone a comprendere che la leadership è aiutare gli altri ad avere successo e crescita. Ripetendomi. La leadership non riguarda te, riguarda gli atri”

(Jack Welch, ex CEO General Electric)

Se un leader crede fermamente nelle potenzialità della propria squadra, nella consapevolezza di un processo di potenziamento continuo, è probabile che contribuisca a formare un ambiente dove la motivazione intrinseca personale faccia da propulsore per il miglioramento continuo del gruppo.

Se le aspettative sono basse i risultati saranno scarsi; contrariamente, se le aspettative sono alte, la produttività sarà eccellente.

Leggi anche Le emozioni e l’intelligenza emotiva del leader moderno

 

SVILUPPARE MOTIVAZIONE E RISULTATI AZIENDALI

Per poter agire in maniera efficace è necessario che il Management abbia come presupposti essenziali il porre attenzione al clima aziendale e alla chiarezza degli obiettivi. Azienda e manager devono condividere vision, obiettivi idee, mission in modo tale che questi costituiscano una sorta di cornice entro il quale calare ogni comportamento aziendale. In questo modo si crea un’alleanza tra livelli diversi organizzativi per creare un clima di lavoro più sereno e produttivo.

Per sviluppare motivazione e risultati aziendali è opportuno compiere alcune azioni che aiutano nel processo.

  1. misurare il clima organizzativo e la qualità dell’ambiente di lavoro;

  2. coinvolgere maggiormente i dipendenti;

  3. fornire regolarmente feedback migliorativi;

  4. organizzare attività di condivisione in team;

  5. trattare regolarmente argomenti quali lo sviluppo professionale e alla progressione di carriera;

  6. riconoscere il lavoro svolto.

I manager hanno bisogno di sentirsi coinvolti nelle decisioni riguardo alle importanti politiche aziendali, solo così saranno in grado di trasmettere a loro volta questi valori alla base.

Leggi anche Sogna il tuo futuro

………………….

BIBLIOGRAFIA – LETTURE CONSIGLIATE

Goleman D., Intelligenza emotiva

, Ed. best BUR 2011

Maxwell J. C., Il libro d’oro della leadership. Le 26 regole per dirigere se stessi e gli altri

, Ed. Rizzoli ETAS 2008

Blanchard K., Leadership in pillole. Scopri la formula vincente per ottenere il massimo dalla tua squadra

, Sperling & Kupfer Editori 2005

SPUNTI DI RIFLESSIONE

Siete motivati, soddisfatti o entrambi?

Cosa vi motiva, nello specifico, a fare il vostro lavoro?

Come definite il clima aziendale nella vostra azienda?

Come giudicate l’attività dell’azienda nel coinvolgimento dei propri collaboratori?

Pensi che l’azienda ottenga il massimo rendimento rispetto alle tue potenzialità? Idee?

 

AZIONE AZIONE AZIONE

Rifletti e scrivi 5 motivazioni per cui svolgi la tua professione o svolgi il tuo lavoro.

Scrivi le 5 abilità in cui ti senti maggiormente preparato. Scrivi anche quelle in cui vuoi migliorare.

Pensando a dove lavori, scrivi 5 potenziali attività per migliorare la comunicazione e il clima aziendale.

Buona vita!

 

Grazie per aver letto questo articolo.

Tu cosa pensi riguardo all’argomento? Scrivimi se hai domande o vuoi condividere la tua esperienza.

Scopri i miei Servizi di Coaching per raggiungere i tuoi obiettivi nel business, incrementare le tue performance e trovare benessere.

 

Se hai suggerimenti o consigli per migliorare il mio website e dare ancor più valore ai lettori, sarò ben felice di accettare un tuo feedback.

La scrittura di questo articolo ha richiesto un lavoro di molte ore, se ritieni che possa essere utile a qualcuno condividilo sui tuoi canali social. Grazie!

I MIGLIORI LIBRI DI BUSINESS COACHING

Digita sul titolo o sull’immagine per maggiori informazioni, dettagli e recensioni.

Aiutami a migliorare i contenuti del Blog. Quanto hai trovato interessante l'articolo?

Esprimi il tuo Feedback. Se hai suggerimenti scrivimi a coach@matteorocca.com

Grazie per il tuo Feedback!

Nessun Feddback finora. Sìì il primo

Mi spiace che questo articolo non ti si stato utile

Aiutami a migliorare i contenuti del Blog

Hai suggerimenti per migliorare il contenuto?

Categorie
Aggiornamenti mensili

Copertina_guida_introduttiva_al_coaching (miniatura)
GUIDA INTRODUTTIVA AL COACHING

PROFESSIONE

GUIDA PRODUTTIVITA'

CATEGORIE

i migliori libri da leggere suggeriti da Matteo Rocca Coach
LIBRI DA LEGGERE

SERVIZI DI COACHING

Condividi sui social

Informazioni sull' autore

Ciao, sono Matteo Rocca, imprenditore, autore ed Executive Business Coach ACC ICF con circa 20 anni di esperienza imprenditoriale e manageriale in Italia e all’estero. La mia esperienza mi ha permesso di entrare in contatto con culture molto diverse, che hanno arricchito il mio bagaglio professionale e personale.

Da sempre appassionato di Coaching e crescita personale, ora aiuto imprenditori e manager a ottenere risultati grazie a nuovi strumenti, metodologie e competenze. Li supporto nella gestione di progetti d’innovazione e cambiamento, con percorsi di Coaching e Formazione, individuali e collettivi, per migliorare le prestazioni professionali.

MATTEO ROCCA

Mental Coach per Managers ed Imprenditori

Mental Coach per manager, percorsi di Coaching per imprenditori e liberi professionisti.

Impara a raggiungere i tuoi obiettivi nel Business con Matteo Rocca

Per Chi Opero?

Imprenditori, professionisti manager, dirigenti

Perchè lo faccio?

E' la mia passione, il mio lavoro, il tuo supporto è la mia responsabilità

Cosa Faccio?

Il coaching, i risultati concreti, la creazione di valore il miglioramento continuo

Come Lavoro?

Strategie efficaci, decisioni ponderate, goal setting piano d'azione

RIMANI AGGIORNATO

"Non è solo importante lavorare di più, è fondamentale LAVORARE MEGLIO!"
Ricevi aggiornamenti e contenuti riservati.

× Come posso esserti utile
Share via
Copy link
Powered by Social Snap