fbpx

La cultura aziendale è un fattore critico per il successo: 7 strategie per rafforzarla

Tempo di lettura: 8 min.

INDICE

La cultura aziendale è un fattore critico per il successo aziendale. E' fondamentale connettere strategia e cultura, per aiutare i lavoratori ad orientare i propri comportamenti.

La cultura aziendale è un elemento critico per il successo aziendale e viene definita come “l’’identità condivisa di gruppo di persone” o “l’insieme di tutte quelle regole non scritte che formano i comportamenti e le attitudini di un’organizzazione”.

La cultura aziendale è una tematica molto attuale da alcuni decenni, soprattutto in questo periodo in cui si è compreso che il valore delle aziende sta nelle persone che le compongono.

Un recente studio Deloitte ha rivelato che l’87% delle aziende ritiene che le maggiori sfide del futuro siano la cultura e l’impegno. Questa percentuale non è sorprendente se si considera il fatto che le aziende con culture forti sono difficili da creare, ma facili da riconoscere.

Le PMI di solito adottano la cultura aziendale dai valori e dal credo dal fondatore o dalla cultura che si respira all’interno della famiglia proprietaria.

Se la cultura aziendale è debole o inesistente, come fare?

Qui di seguito trovi 7 strategie utili ed efficaci per definire e rafforzare la cultura nella tua azienda.

REGOLE COMPORTAMENTALI CONDIVISE

Questi sono i “modi di fare”, le etichette, le modalità di comunicazione che le persone adottano per ambientarsi velocemente. Col tempo, le persone iniziano a imparare, consapevolmente o meno, come funzionano le cose in azienda.

Come sono programmate le riunioni?

Quanto durano?

La puntualità è un problema?

Come vengono fatte le cose in azienda?

In Amazon, tutti sanno che ci sono due tipi di decisioni: le decisioni di tipo 1 sono irreversibili, e quindi richiedono più tempo e cautela. Le decisioni di tipo 2 possono essere facilmente modificate. Non si deve sprecare tempo prezioso nel processo decisionale. Quando Jeff Bezos entra in una stanza e dice che c’è una decisione di tipo 2 da prendere, la sua squadra comprende immediatamente il tipo di processo decisionale che stanno per intraprendere. Grazie al loro codice comunicativo e alle norme condivise, non c’è bisogno di perdere tempo a decidere quanto sia importante o meno la decisione in questione; questo fa parte della cultura aziendale e tutti lo sanno.

FIDUCIA NELLA CAPACITA’ E  NELLE INTENZIONI DEI LAVORATORI

Affinché le persone lavorino insieme in modo efficace, devono fidarsi l’una dell’altra. Questo è fondamentale per poter lavorare positivamente in un ambiente sereno. Senza l’apertura e la connessione che la fiducia offre, si finisce per avere meno idee, performance basse e minor livello di innovazione.

La fiducia richiede tempo per essere costruita, ma può essere distrutta in un attimo. Adobe promuove con orgoglio la propria cultura del “feedback continuo”. I dipendenti, a tutti i livelli aziendali, lavorano tranquillamente perché respirano il clima di fiducia nelle loro potenzialità.

come_migliorare_la_cultura_aziendale

CONFRONTO SCHIETTO, CONFLITTO CONTROLLATO E IMPEGNO

Il “conflitto controllato”, come momento dialettico di crescita, non è solo un segno di una forte cultura aziendale, ma anche di salute generale dell’azienda. Quando le aziende crescono, ci sono maggiori possibilità di non essere d’accordo su determinati obiettivi o traguardi, ma il rimanere coinvolti e portare il proprio punto di vista, è l’unica strada per un grande lavoro.

Un’altra regola empirica che Amazon utilizza per mantenere la fiducia e l’innovazione è il suo progetto di orientamento “Disaccordo con impegno”. Ogni membro del team è incoraggiato ad esprimere il proprio parere quando non è d’accordo rispetto ad una decisione particolare. Quando il dibattito è finito, se la decisione è rimasta tale e quale, gli viene chiesto di assicurare comunque il suo impegno per proseguire e portare a termine ciò che è stato programmato.

In una lettera per gli azionisti del 2016, riguardo a questa pratica, Jeff Bezos ha scritto: “Si tratta di un vero disaccordo sulle opinioni, un’espressione schietta del proprio punto di vista, un’opportunità per la squadra di valutare la questione da un’altra prospettiva e l’impegno sincero di perseguire comunque uniti per la strada scelta “.

” Un'organizzazione adulta è quella in cui le persone hanno le conoscenze, le capacità, il desiderio e l'opportunità di avere successo a livello personale in un modo che porta al successo di tutta l'organizzazione "

VALORI CONDIVISI

Negli ambienti di lavoro può sembrare quasi impossibile lavorare a fianco di qualcuno con cui non si condividono gli stessi valori. Questo non significa essere sempre d’accordo; al contrario. Quando sappiamo che stiamo tutti lavorando per lo stesso risultato, accade la magia. Ogni futura azione e decisione è uno “straripare” di quei valori. Alla Zappos, gigante USA dell’e-commerce di calzature, i candidati vengono assunti solo se i loro valori personali sono allineati alla missione aziendale. Questa è la forza dei valori condivisi da un’organizzazione.

LIBERTA’ DI RISCHIARE E COMMETTERE ERRORI

Quando le persone pensano di non poter sbagliare e di non dover commettere errori, il costo è alto per l’azienda, anche se non si vede. Quando un posto di lavoro non è psicologicamente sicuro, i problemi vengono coperti invece di essere affrontati, i dipendenti non hanno le risorse di cui hanno bisogno per avere successo, e lo stress di tutto ciò ha un impatto sulla loro produttività.

Jeff Stibel, famoso imprenditore americano in settori marketing e tecnologia, non solo incoraggia il fallimento: lo richiede. Quando l’errore viene considerato parte integrante del processo di apprendimento, le persone sono più facilmente portate a generare valore grazie a nuove idee.

UNA MENTALITA’ IMPRENDITORIALE PER TUTTI

Quando i dipendenti hanno una partecipazione attiva nella loro azienda, si vede e si sente. Se il coinvolgimento è buono, le prestazioni sono migliori e i dipendenti fanno il possibile perché questo succeda.

Netflix cerca di infondere una mentalità imprenditoriale a tutti e usano una metafora per trasmetterla: “Ci sono aziende in cui le persone camminano evitando la spazzatura sul pavimento di un ufficio, e la lasciano raccogliere ad altri. Ci sono invece aziende in cui le persone in ufficio si abbassano per raccogliere la spazzatura, come farebbero a casa. Facciamo del nostro meglio per creare un’azienda in cui tutti sentano la responsabilità di fare la cosa giusta per aiutare i colleghi in ogni occasione.” Questa è una metafora che si riferisce al prendersi cura dei problemi, piccoli e grandi, e non pensare mai a “non è una mia faccenda”.

PERSONE CHE DIFFONDONO FACILMENTE LA CULTURA AI NUOVI COLLABORATORI

Per diffondere la cultura aziendale è necessario che venga documentata, elaborata, condivisa il più possibile e rafforzata.

In Zappos, un libro aziendale raccoglie le storie di vita condivise con le parole dei dipendenti. In Netflix, la cultura aziendale è scritta e facilmente accessibile a chiunque, in qualsiasi momento. In definitiva, costruire e mantenere una cultura forte aziendale richiede sforzi, risorse e tempo. La cultura non è statica, vive e respira, cambia, si migliora.

Spero vivamente che queste strategie e gli esempi citati possano aiutarti a definire e costruire una cultura forte nella tua azienda.

SPUNTI DI RIFLESSIONE

Quali sono le regole non scritte nella tua azienda?

Ci sono comportamenti abituali che tutti considerano giusti e apprezzabili?

Quali sono i valori portanti dell’azienda in cui lavori? Ti ci riconosci?

AZIONE AZIONE AZIONE

Raccogli feedback dai tuoi colleghi rispetto a cosa pensano riguardo alla cultura aziendale.

Accordati con loro cosa si potrebbe fare per abbozzarne una definizione.

Fai brainstorming rispetto ai vantaggi e ai benefici che darebbe.

Buona vita!

Scopri i miei servizi di coaching per eliminare le cause dello stress, equilibrare lavoro e vita privata e combattere la rabbia.

Se hai consigli o suggerimenti per migliorare ancora di più il valore dei contenuti che questo Blog dona ai lettori, scrivimi sarò ben felice di leggere il tuo feedback.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi approfondire altri argomenti, scrivimi a coach@matteorocca.com o sulla mia pagina Facebook. Per me sarà un piacere approfondire gli argomenti che ti possono aiutare ad essere più produttivo e ridurre il tuo stress.

La scrittura di questo articolo ha richiesto un lavoro di molte ore, se ritieni che possa essere utile a qualcuno condividilo sui tuoi canali social.

I MIGLIORI LIBRI SULLA COMUNICAZIONE

Digita sul titolo o sull’immagine per maggiori informazioni, dettagli e recensioni.

Aiutami a migliorare i contenuti del Blog. Quanto hai trovato interessante l'articolo?

Esprimi il tuo Feedback. Se hai suggerimenti scrivimi a coach@matteorocca.com

Grazie per il tuo Feedback!

Nessun Feddback finora. Sìì il primo

Mi spiace che questo articolo non ti si stato utile

Aiutami a migliorare i contenuti del Blog

Hai suggerimenti per migliorare il contenuto?

Categorie
Aggiornamenti mensili

Copertina_guida_introduttiva_al_coaching (miniatura)
GUIDA INTRODUTTIVA AL COACHING

PROFESSIONE

GUIDA PRODUTTIVITA'

CATEGORIE

i migliori libri da leggere suggeriti da Matteo Rocca Coach
LIBRI DA LEGGERE

SERVIZI DI COACHING

Condividi sui social

Informazioni sull' autore

Ciao, sono Matteo Rocca, imprenditore, autore ed Executive Business Coach ACC ICF con circa 20 anni di esperienza imprenditoriale e manageriale in Italia e all’estero. La mia esperienza mi ha permesso di entrare in contatto con culture molto diverse, che hanno arricchito il mio bagaglio professionale e personale.

Da sempre appassionato di Coaching e crescita personale, ora aiuto imprenditori e manager a ottenere risultati grazie a nuovi strumenti, metodologie e competenze. Li supporto nella gestione di progetti d’innovazione e cambiamento, con percorsi di Coaching e Formazione, individuali e collettivi, per migliorare le prestazioni professionali.

MATTEO ROCCA

Mental Coach per Managers ed Imprenditori

Mental Coach per manager, percorsi di Coaching per imprenditori e liberi professionisti.

Impara a raggiungere i tuoi obiettivi nel Business con Matteo Rocca

Per Chi Opero?

Imprenditori, professionisti manager, dirigenti

Perchè lo faccio?

E' la mia passione, il mio lavoro, il tuo supporto è la mia responsabilità

Cosa Faccio?

Il coaching, i risultati concreti, la creazione di valore il miglioramento continuo

Come Lavoro?

Strategie efficaci, decisioni ponderate, goal setting piano d'azione

RIMANI AGGIORNATO

"Non è solo importante lavorare di più, è fondamentale LAVORARE MEGLIO!"
Ricevi aggiornamenti e contenuti riservati.

× Come posso esserti utile
Share via
Copy link
Powered by Social Snap