fbpx

Reinventarsi una carriera ai tempi del Coronavirus

Tempo di lettura: 8 min.

INDICE

Come reinventare la propria professione quando si vive nel mezzo di una pandemia di Coronavirus.
Quando "proprio non sai che pesci pigliare" puoi attuare strategie che allargano i tuoi orizzonti.

Questo articolo prende spunto da un articolo molto interessante di Herminia Ibarra che ho letto su HBR (Harvard Business Review). Mi ha fatto riflettere sul momento presente in relazione agli straordinari cambiamenti che stiamo vivendo.

REINVENTARSI LA CARRIERA E REINVENTARSI IL MODELLO DI BUSINESS

Eventi imprevisti o shock esogeni, come la crisi che stiamo vivendo, sconvolgono le nostre abitudini, ci fanno uscire obbligatoriamente dalle nostre zone di comfort e ci obbligano a porci gradi interrogativi riguardo a ciò che conta veramente per noi e cosa vale la pena fare. Non è una sorpresa quindi che durante l’attuale pandemia, molte persone stiano ripensando la propria carriera.

Io ho iniziato numerosi percorsi online con manager che vogliono letteralmente “reinventarsi” e con imprenditori che sono obbligati a “reinventarsi il loro business”.

E’ davvero il momento giusto? Oppure forse è un passo obbligato?

E’ UNA SITUAZIONE DIFFICILE: COSA FARE?

Anche per quelli di noi abbastanza fortunati da non essere ammalati, prendersi cura degli altri che sono malati o “farsi letteralmente in quattro” per far quadrare i conti, la pandemia ha aumentato l’incertezza. Siamo impreparati a gestire questo momento: psicologicamente, finanziariamente e strutturalmente deboli. La situazione sembra incerta e soprattutto minacciosa.

Come hanno dimostrato gli psicologi del lavoro, situazioni minacciose ci spingono a comportarci in modo conservativo, cioè l’opposto di quello che è necessario fare quando stiamo prendendo in considerazione un cambiamento di carriera. È difficile immergersi con tutto il cuore nel reinventare la tua carriera se sei preoccupato del futuro incerto e se tanti intorno a te “vedono nero”. E’ normale essere avversi al rischio o impaurito per le tue prospettive.

Come possiamo bilanciare la necessità urgente di garantire il benessere e la salute nostri e delle nostre famiglie e imprese, e allo stesso tempo, rispondere al bisogno crescente di fare qualcosa di nuovo, di “rinascere” dopo che questa crisi si sarà placata?

Negli ultimi anni, grazie al Career Coaching, ho supportato tante persone a orientarsi nel mondo del lavoro, ho studiato e fatto numerose ricerche riguardo alla cambiamento di carriera.

Questa importante esperienza mi ha insegnato che alcuni semplici principi possono aiutare coloro che vivono in momenti sfidanti a continuare a concentrarsi sul modo migliore per reinventare la loro carriera.

come_fare_carriera

COSTRUISCI PIU’ OPZIONI, VALUTA DIVERSE SOLUZIONI

Quando non sai cosa ti riserverà il futuro, o quando il percorso che pensavi di intraprendere cambia repentinamente di direzione, e tu non sai “che pesci pigliare” ha senso costruire un ventaglio di opportunità diversificate, piuttosto limitarsi a pensare a una sola direzione. Il cambiamento di carriera non è mai un processo perfettamente lineare. È un viaggio necessariamente esplorativo e anche disordinato; per farlo nel modo giusto, devi sperimentare, testare, “buttarti” e conoscere una gamma di sé possibili.

Le professioni possibili rispecchiano concretamente tutte le idee che noi abbiamo su chi potremmo voler diventare. Alcune opzioni sono concrete e ben formati grazie all’esperienza; altre sono vaghe e sfocate, nascenti e non testate. Alcune soluzioni professionali potenziali sono realistiche; altre sono pura fantasia. Naturalmente alcune sono “più nelle nostre corde” rispetto ad altre.

Oggigiorno, più che mai, il percorso verso la tua prossima carriera professionale sarà tortuoso. Per arrivare alla giusta meta, è fondamentale immaginare diverse opportunità, anche divergenti. Abbraccia questo processo e vai alla ricerca, come un esploratore, di un discreto numero di soluzioni.

" Le carriere, come i razzi, non sempre partono secondo il programma. La chiave sta nel continuare a lavorare sui motori. "

ABBRACCIA E ACCOGLI LA TUA SITUAZIONE INCERTA. LA CRISI E’ OPPORTUNITA’

Il segno distintivo del processo di cambiamento di carriera è l’esperienza emotiva dell’incertezza, del viaggio verso l’ignoto, ma anche verso il proprio futuro. Il periodo che intercorre tra un passato non più soddisfacente e un futuro che non è ancora delineato è un periodo di forte cambiamento, instabile e rivelatore. Questa situazione potrebbe buttarti a terra e abbatterti emotivamente. Solitamente le persone che vivono questa esperienza si sentono scosse, perdono la direzione e oscillano tra “l’aggrapparsi alla propria situazione che arriva” e “lasciarsi andare in balia degli eventi”.

Questa fase irta e in salita è una parte necessaria del viaggio, perché ti consente di elaborare molte emozioni complesse e desideri contrastanti. E’ la “fase esplorativa” che comunque ti salva dalla decisione imprudente, frettolosa e prematura. E’ la caratteristica che ti permette di valutare più opzioni, che si possono poi rivelare potenzialmente migliori e maggiormente proficue.

La crisi attuale probabilmente prolungherà questo stato intermedio per molte persone. A volte la frustrazione ha i suoi lati positivi. Gli studi neurologici suggeriscono che si può trarre vantaggio dai periodi di crisi, proprio perché si fa questo “lavoro interiore”. Può essere più vantaggioso che impegnarsi in una raffica di sforzi di auto-miglioramento intensi in una direzione presa frettolosamente. La fase esplorativa è fondamentale per ricostituire le riserve di attenzione e la motivazione, ma anche per sostenere processi cognitivi che ci consentono di sviluppare pienamente la nostra umanità. È così che consolidiamo i ricordi, integriamo ciò che abbiamo imparato, pianifichiamo il futuro, manteniamo la nostra bussola morale e costruiamo il nostro senso di noi stessi.

DATTI DA FARE, COLTIVA PASSIONI, SPERIMENTA

Il percorso più comune verso una reinvenzione della carriera consiste nel fare qualcosa di diverso: coltivare conoscenze, abilità, risorse e relazioni fino a quando non si hanno nuove gambe forti per percorrere ed esplorare una nuova carriera. Nella ricerca che ho fatto per il mio percorso di Career Coaching ho scoperto che la maggior parte delle persone lavora su diverse possibilità contemporaneamente, confrontando i pro e i contro di ciascuna. Questa attività è determinante e ti aiuta a risolvere non solo i problemi pratici, ma anche quelli esistenziali che solitamente guidano il cambiamento di carriera: chi sono io? Chi voglio diventare? Cosa mi appassiona? Dove posso dare maggiore valore?

Impariamo ad essere chi vogliamo diventare testando la fantasia e la realtà e, ovviamente, facendo.

Nella situazione in cui ci troviamo oggi, ci son o alcuni pro e contro. I vantaggi riguardano la possibilità di smart-working, di avere tempo per la crescita personale e professionale, l’offerta che è letteralmente esplosa (pensa al N. di webinar!). Gli svantaggi sono correlati a budget in diminuzione, rinuncia a causa di scarsità di entrate, blocco emotivo da senso di incertezza, limitata mobilità.

NUTRI IL TUO NETWORK

Il networking è fondamentale in un momento in cui è necessario reinventarsi la carriera, soprattuto in periodo di Coronavirus. Molte persone oggi si chiedono come nell’attuale ambiente possano avviare e costruire le relazioni di cui hanno bisogno per reinventarsi – relazioni con persone che potrebbero avere difficoltà ad adattarsi alle circostanze difficili stesse.

La regola d’oro del networking per l’orientamento di carriera è sempre stata quella di coltivare i tuoi legami deboli, cioè le relazioni che hai con persone che non conosci così bene o che non vedi molto spesso, al fine di massimizzare le tue possibilità di conoscenza.

Ma c’è un problema quando si tratta dei tuoi legami deboli. Sebbene queste persone abbiano maggiori probabilità di essere una fonte di nuove informazioni e risorse utili, il problema è che potrebbero essere meno motivate ad aiutarti.

CONFRONTATI, CHIEDI OPINIONI E FEEDBACK

Nel mezzo della confusione che l’orientamento di carriera può portare, molti di noi sperano che l’introspezione alla fine produrrà un lampo di intuizione accecante. Come ho appreso nella mia personale ricerca sulla migliore professione, l’introspezione solitaria, se non associata alla sperimentazione attiva, è pericolosa, perché può portarci a rimanere bloccati nel regno dei sogni ad occhi aperti – che, ovviamente, non forniscono né un lavoro retribuito né la realizzazione di una carriera.

L’auto-riflessione, paradossalmente, è una pratica che si nutre meglio parlando ad alta voce negli scambi sociali con persone nel proprio network che rispondono, simpatizzano, danno feedback, si interrogano e condividono le proprie esperienze. Solo la semplice azione di creare e raccontare una storia su ciò che vuoi fare, o perché vuoi cambiare, può chiarire il tuo pensiero e spingerti in avanti, impegnandoti pubblicamente a fare un cambiamento. Qualsiasi narratore veterano ti dirà che non c’è alcun sostituto paragonabile all’esercitarsi di fronte a un pubblico dal vivo.

Se hai bisogno di reinventare la tua carriera in questo particolare momento di crisi, ricorda questo importante suggerimento: il momento di iniziare è adesso, ma evita di farlo da solo!

SPUNTI DI RIFLESSIONE

Quali sono le tue vere passioni?

Cosa ti da soddisfazione nella professione che svolgi attualmente?

Quale attività specifica ti piace fare, che faresti anche gratis?

AZIONE AZIONE AZIONE

Parla con qualcuno dei tuoi progetti, chiedi feedback a persone che ritieni importanti.

Scrivi 5 valori che ti hanno portato fino a qui.

Controlla i tuoi vecchi contatti in Linkedin, interagisci con uno al giorno per i prossimi 15 giorni.

Buona vita!

Scopri i miei servizi di coaching per eliminare le cause dello stress, equilibrare lavoro e vita privata e combattere la rabbia.

Se hai consigli o suggerimenti per migliorare ancora di più il valore dei contenuti che questo Blog dona ai lettori, scrivimi sarò ben felice di leggere il tuo feedback.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi approfondire altri argomenti, scrivimi a coach@matteorocca.com o sulla mia pagina Facebook. Per me sarà un piacere approfondire gli argomenti che ti possono aiutare ad essere più produttivo e ridurre il tuo stress.

La scrittura di questo articolo ha richiesto un lavoro di molte ore, se ritieni che possa essere utile a qualcuno condividilo sui tuoi canali social.

I MIGLIORI LIBRI DI CRESCITA PERSONALE

Digita sul titolo o sull’immagine per maggiori informazioni, dettagli e recensioni.

Aiutami a migliorare i contenuti del Blog. Quanto hai trovato interessante l'articolo?

Esprimi il tuo Feedback. Se hai suggerimenti scrivimi a coach@matteorocca.com

Grazie per il tuo Feedback!

Nessun Feddback finora. Sìì il primo

Mi spiace che questo articolo non ti si stato utile

Aiutami a migliorare i contenuti del Blog

Hai suggerimenti per migliorare il contenuto?

Categorie
Aggiornamenti mensili

Copertina_guida_introduttiva_al_coaching (miniatura)
GUIDA INTRODUTTIVA AL COACHING

PROFESSIONE

GUIDA PRODUTTIVITA'

CATEGORIE

i migliori libri da leggere suggeriti da Matteo Rocca Coach
LIBRI DA LEGGERE

SERVIZI DI COACHING

Condividi sui social

Informazioni sull' autore

Ciao, sono Matteo Rocca, imprenditore, autore ed Executive Business Coach ACC ICF con circa 20 anni di esperienza imprenditoriale e manageriale in Italia e all’estero. La mia esperienza mi ha permesso di entrare in contatto con culture molto diverse, che hanno arricchito il mio bagaglio professionale e personale.

Da sempre appassionato di Coaching e crescita personale, ora aiuto imprenditori e manager a ottenere risultati grazie a nuovi strumenti, metodologie e competenze. Li supporto nella gestione di progetti d’innovazione e cambiamento, con percorsi di Coaching e Formazione, individuali e collettivi, per migliorare le prestazioni professionali.

MATTEO ROCCA

Mental Coach per Managers ed Imprenditori

Mental Coach per manager, percorsi di Coaching per imprenditori e liberi professionisti.

Impara a raggiungere i tuoi obiettivi nel Business con Matteo Rocca

Per Chi Opero?

Imprenditori, professionisti manager, dirigenti

Perchè lo faccio?

E' la mia passione, il mio lavoro, il tuo supporto è la mia responsabilità

Cosa Faccio?

Il coaching, i risultati concreti, la creazione di valore il miglioramento continuo

Come Lavoro?

Strategie efficaci, decisioni ponderate, goal setting piano d'azione

RIMANI AGGIORNATO

"Non è solo importante lavorare di più, è fondamentale LAVORARE MEGLIO!"
Ricevi aggiornamenti e contenuti riservati.

× Come posso esserti utile
Share via
Copy link
Powered by Social Snap