fbpx

Formati

Gestisci con super efficienza il lavoro col diagramma di Gantt

Il diagramma di Gantt

INDICE

Henry Laurence Gantt nasce il 20 maggio 1861 a Montclair, e muore il 23 Novembre del 1919, è stato un ingegnere meccanico statunitense. È noto principalmente per aver ideato negli anni dieci del 1900 il Diagramma di Gantt, strumento grafico per la rappresentazione sull’asse temporale delle attività che concorrono al completamento di un progetto, permettendone così la programmazione ed il controllo dell’avanzamento. Tale diagramma è stato impiegato nella pianificazione di importanti opere quali la diga Hoovered il sistema di autostrade interstatali statunitensi.

Il primo diagramma di Gantt fu ideato a metà del 1890 da Karol Adamiecki, un ingegnere polacco che gestiva un’acciaieria nel sud della Polonia e si era interessato alle idee e alle tecniche di gestione.

Circa 15 anni dopo Adamiecki, Henry Gantt, un ingegnere americano e consulente per la gestione dei progetti, ideò la sua versione del grafico e fu questo che divenne ampiamente noto e popolare nei paesi occidentali. Di conseguenza, fu Henry Gantt il cui nome doveva essere associato a carte di questo tipo.

Originariamente le carte Gantt erano preparate faticosamente a mano; ogni volta che un progetto cambiava era necessario modificare o ridisegnare il grafico e questo limitava la loro utilità, essendo il cambiamento continuo una caratteristica della maggior parte dei progetti. Al giorno d’oggi, tuttavia, con l’avvento dei computer e del software di gestione dei progetti, i grafici di Gantt possono essere creati, aggiornati e stampati facilmente. IlDiagramma di Gantt è ancor oggi uno dei più importanti strumenti nell’ambito della gestione dei progetti, ed Henry Gantt è conosciuto come il progenitore delle tecniche di programmazione e controllo. Il diagramma di Gantt è un tipo di rappresentazione grafica a barre che illustra la pianificazione di un progetto. Il grafico elenca le attività da eseguire sull’asse verticale e gli intervalli di tempo sull’asse orizzontale, la larghezza delle barre orizzontali mostra la durata di ogni attività.

Strumento di gestione

Il diagramma di Gantt è uno strumento di gestione dei progetti che illustra un piano di progetto. In genere include due sezioni: il lato sinistro delinea un elenco di attività, mentre il lato destro ha una sequenza temporale con barre di pianificazione che visualizzano il lavoro. Il diagramma può includere anche le date di inizio e fine di attività, attività cardine, dipendenze tra attività e assegnatari. Per stare al passo con le esigenze del moderno sviluppo software, strumenti di roadmap come Jira Software includono funzionalità come una struttura delle attività pieghevole e pannelli di gestione delle risorse. Questi strumenti di roadmap aiutano i team a mantenere una strategia di progetto coerente nonostante la natura iterativa del processo di sviluppo del software.

I project manager utilizzano i grafici di Gantt per tre motivi principali.

 

Creare e gestire un progetto completo

I grafici di Gantt visualizzano i blocchi predefiniti di un progetto e lo organizzano in attività più piccole e gestibili. Le piccole attività risultanti vengono pianificate nella sequenza temporale del diagramma di Gantt, insieme alle dipendenze tra attività, assegnatari e attività cardine.

 

Determinare la logistica e le dipendenze delle attività

I grafici di Gantt possono essere utilizzati per tenere d’occhio la logistica di un progetto. Le dipendenze delle attività assicurano che una nuova attività possa iniziare solo una volta completata un’altra attività. Se un’attività viene ritardata (succede al meglio di noi), i problemi dipendenti vengono automaticamente riprogrammati. Ciò può essere particolarmente utile quando si pianifica in un ambiente multi-team.

 

Monitorare lo stato di avanzamento di un progetto

Man mano che i team si discostano, il tempo verso i problemi nel piano, è possibile monitorare lo stato dei progetti e apportare le modifiche necessarie. Il diagramma di Gantt può includere date di rilascio, attività cardine o altre metriche importanti per tenere traccia dello stato di avanzamento del progetto.

Ci sono due motivi principali per cui i grafici di Gantt sono amati in tutto il mondo della gestione dei progetti. Semplificano la creazione di piani complicati, in particolare quelli che coinvolgono più team e cambiano le scadenze. I grafici di Gantt aiutano i team a pianificare le scadenze e allocare correttamente le risorse. I pianificatori di progetti usano anche i grafici di Gantt per mantenere una visione a volo d’uccello dei progetti. Rappresentano, tra le altre cose, la relazione tra le date di inizio e di fine delle attività, delle attività cardine e delle attività dipendenti.

I grafici di Gantt possono essere uno strumento potente sia per la cascata che per le metodologie agili.

Diagramma di Garnnt – il modello a cascata

Il modello a cascata di pianificazione del progetto segue un approccio lineare in cui le esigenze degli stakeholder e dei clienti vengono raccolte all’inizio del progetto. Da ciò, i project manager creano un piano di progetto sequenziale, completo di pietre miliari e scadenze. Ogni parte del progetto si basa sul completamento delle attività precedenti. Questo è favorito dai team che si concentrano sul processo (come la costruzione o la produzione) e meno sull’ideazione o sulla risoluzione dei problemi poiché i passaggi devono essere pianificati in anticipo.I grafici di Gantt sono in genere preferiti dai project manager che utilizzano la cascata. Determinano una pianificazione del progetto suddividendo i progetti in blocchi di lavoro gestibili e assegnando date di inizio e fine. È anche utile per identificare importanti pietre miliari nel tuo progetto. Le pietre miliari sono risultati che i team dovrebbero raggiungere in base o in anticipo rispetto al programma. Sono facoltativi ma consigliati.

Il modello Agile

Il modello agile di pianificazione del progetto valorizza flessibilità e adattabilità. Invece di creare una sequenza temporale completa con date prestabilite, i team agili suddividendo i progetti in iterazioni più piccole (note anche come sprint). All’inizio di uno sprint, un team pianifica il proprio lavoro contro gli obiettivi del progetto nel corso delle prossime due settimane. Una volta che lo sprint è finito, i risultati e gli sviluppi da esso aiutano a creare il piano per il prossimo sprint. Un diagramma di Gantt può mostrare come la modifica di un’attività abbia il potenziale di influire sul piano o sulla roadmap del prodotto. Per i team agili, questo è essenziale poiché il feedback degli stakeholder è gran parte della metodologia.

I grafici di Gantt rimangono un importante strumento di gestione dei progetti in vari settori. Alla fine della seconda decade del 21 ° secolo, il Project Management Institute ha concluso che solo l’11% delle organizzazioni era completamente agile. La maggior parte delle organizzazioni utilizza metodologie di gestione dei progetti a cascata (di solito a livello di gestione superiore) oltre alla metodologia agile. Questo è chiamato approccio ibrido. Se ti capita di pensare in “date e scadenze”, probabilmente sei tra quelli che hanno bisogno di grafici Gantt basati su timeline. Oggi, i grafici di Gantt sono più comunemente usati per tenere traccia delle pianificazioni dei progetti. A tal fine è utile essere in grado di mostrare informazioni aggiuntive sulle varie attività o fasi del progetto, ad esempio su come le attività si relazionano tra loro, su quanto è progredito ogni attività, su quali risorse vengono utilizzate per ogni attività e così via.

I vantaggi del diagramma di Gantt

Poiché è in formato grafico a barre, è possibile controllare lo stato di avanzamento con una rapida occhiata. Puoi facilmente vedere:

• una visualizzazione visiva dell’intero progetto;

• tempistiche e scadenze di tutti i compiti;

• relazioni e dipendenze tra le varie attività;

• fasi del progetto

Le soluzioni di gestione dei progetti che integrano i grafici di Gantt offrono ai manager visibilità sui carichi di lavoro del team, nonché disponibilità attuale e futura, il che consente una pianificazione più accurata.

• Quando si imposta un diagramma di Gantt, è necessario esaminare tutte le attività coinvolte nel progetto e dividerle in componenti gestibili.

• Quindi decidere chi sarà responsabile di ogni attività e delegare al team.

• Identificare le relazioni tra le attività e decidere la sequenza di data di completamento per ogni attività, mostrando la durata prevista dell’intero progetto e le sotto-attività. Un diagramma di Gantt mostrerà le attività in ordine sequenziale e mostrerà le dipendenze delle attività (ad esempio, il modo in cui un’attività si relaziona con un’altra).

• Determinare e allocare le risorse.

• Anticipare i rischi e i problemi che si possono incontrare e creare un piano di emergenza per potenziali problemi.

Utilizzo del Diagramma di Gantt

Un diagramma di Gantt viene utilizzato per le seguenti attività:

Stabilire la pianificazione del progetto iniziale: chi farà cosa, quando e quanto tempo ci vorrà.

• Allocare le risorse: assicurati che tutti sappiano chi è responsabile di cosa.

• Apportare modifiche al progetto: il piano iniziale richiederà molti aggiustamenti.

• Monitora e segnala i progressi: ti aiuta a rispettare la pianificazione.

• Controllare e comunicare la pianificazione: immagini chiare per le parti interessate e i partecipanti.

• Visualizza traguardi: mostra gli eventi chiave.

• Identifica e segnala i problemi – Poiché tutto è rappresentato visivamente, puoi immediatamente vedere cosa avrebbe dovuto essere raggiunto entro una certa data e, se il progetto è in ritardo sulla pianificazione, puoi agire per riportarlo in corso.

E tu? Quanto sei bravo a gestire il tuo tempo?

Scopri il mio servizio di Performance Coaching.

Fonti bibliografiche

  • W. Arthur Lewis, Development Planning, 1966
  • Philip Allmendinger, Planning Theory, 2017
  • Jeffrey K. Pinto, Project Management 2002, 2016
  • Gregory Howell, Glenn Ballard, Lean project management, 2010
  • Dennis Lock, Project Management, 2019
  • Hany Wells, How Effective Are Project Management Methodologies? An Explorative Evaluation of Their Benefits in Practice, 2012
  • Henry Gantt Biografia. Wikipedia. https://it.wikipedia.org/wiki/Henry_Gantt

  • What is a Gantt chart? Apm. https://www.apm.org.uk/resources/find-a-resource/gantt-chart/

  • Gantt Chart. Microtool. https://www.microtool.de/en/knowledge-base/what-is-a-gantt-chart/

  • Gantt Chart. Paymo. https://www.paymoapp.com/blog/what-is-a-gantt-chart/

  • Cos’è il diagramma di Gantt e perché dovresti conoscerne l’utilità? TeamLeader. https://blog.teamleadercrm.it/diagramma-di-gantt

  • Gráfico de Gantt: o que é, como funciona e como montar o seu. Nomus. https://www.nomus.com.br/blog-industrial/grafico-de-gantt/

 

Approfondimenti suggeriti

I migliori libri su gestione del tempo e produttività

Digita sul titolo o sull’immagine per maggiori informazioni, dettagli e recensioni.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x

RIMANI AGGIORNATO

"Non è solo importante lavorare di più, è fondamentale LAVORARE MEGLIO!"
Ricevi aggiornamenti e contenuti riservati.

GESTIONE DEL TEMPO
e
ORGANIZZAZIONE PERSONALE

"Non è solo importante lavorare di più, è fondamentale LAVORARE MEGLIO!"

Scopri il PERCORSO PRODUTTIVITA' per ottenere più risultati in meno tempo.

Share via
Copy link